Dagaz - La religione universale

Dagr il sole

Il giorno, trasformazione, illuminazione, nuovo inizio, nuovo ciclo, nuova era

Dal 14 AL 28 Giugno, il Solstizio d’Estate

ANTICO POEMA RUNICO ANGLOSASSONE
Dagaz è il messaggero del signore
molto caro agli uomini
luce gloriosa del salvatore
felicità e speranza per ricchi e miseri

DIVINITÀ CHE LA PRESIEDE
Dagr, Sunna, Baldr, Nerthus, Yggdrasil

Il compito di Dagr, il giorno, (figlio di Nótt, la notte, e di Dellingr, dio dell'alba) è quello di cavalcare il suo destriero Skínfaxi e illuminare tutta la terra: la runa Dagr è proprio questo, Illuminazione, ossia Liberazione dalla sofferenza.
Nell'Aett di Freyr abbiamo assaggiato un piccolo pezzo di illuminazione con Wunio, runa della gioia e della vittoria, l'incontro con il Puer Aeternus e il recupero dell'innocenza e della purezza di mente e di cuore.
Questo ci ha permesso di affrontare le sfide più terribili dell'Aett di Hagal con fiducia e ottimismo.
Dopo il lungo inverno abbiamo assaporato una più intensa esposizione alla luce del sole con Sowelu, il potere e il calore dell'astro divino.
Ed è così che abbiamo raggiunto l'Aett di Tyr, la completezza dell'Io Supremo.
Ora con Dagaz il giorno è pieno e luminoso, 24 ore di luce, come 24 sono le rune le cui virtù e i cui insegnamenti devono essere portati a compimento. Non solo illuminazione individuale, ma globale, totale, planetaria. Dopo la notte sorge il giorno, dopo l'oscurità la luce, dopo la perdita, il dolore e la frantumazione, un nuovo ciclo vitale ed esistenziale.
Dagaz è l'annuncio di una nuova era, è l'alba di una nuova umanità, il risveglio di una nuova coscienza planetaria.
Può essere difficile credere che sia effettivamente così, vedendo quanto siamo circondati dalla miseria e dalla distruzione, ma non dobbiamo perdere la speranza.
Il giorno è figlio della notte, e il sole torna sempre a risplendere.
Nel mondo ci sono molte realtà che stanno operando per la rinascita del pianeta, vi sono innumerevoli percorsi di crescita di spirituale che si stanno sviluppando, vi sono conoscenze antiche che vengono riproposte, al di là delle notizie tragiche e spesso distorte che ci vengono propinate da governi e massmedia, sempre alla ricerca della “notizia” e del “mostro” da sbattere in prima pagina.
In questo libro stiamo parlando di Rune, una antica conoscenza che sta riemergendo dall'oblio in cui mille anni di cristianesimo l'avevano relegato.
Certo ancora oggi chi si interessa di Rune è additato come una strega o uno stregone, ci sono ancora forti condizionamenti da superare.
In questo libro abbiamo fatto spesso riferimento alla tradizione vedica dell'India, non senza un motivo ben preciso. In India il Cristianesimo non ha potuto stravolgere o cancellare l'autentica matrice della spiritualità indoeuropea.
Il nucleo, il cuore della conoscenza dei nostri avi si è conservata intatta grazie alle raccolte di testi sacri, i Veda, appunto, dove la scienza e la religione sono indissolubilmente fuse in una Summa sapientiae che non ha eguali nel mondo.
Se ancora noi possiamo entrare in contatto con le nostre radici culturali indoeuropee è grazie ai Rishi, i sapienti,che hanno preservato
dalla distruzione un patrimonio di informazioni.
Non a caso dall'India sono affluite in Europa nel corso del 900 una prodigiosa quantità di conoscenze, dallo Yoga all'Ayurveda, dai movimenti filosofici come la Teosofia della Blavatsky e l'antroposofia di Steiner, fino alla nuova psicologia del profondo di Jung, dove il contributo delle discipline orientali è ovunque evidente.
Al di là delle paure e dei timori che contraddistinguono queste nostra epoca, dal terrorismo alla crisi economica, dallo sfruttamento incontrollato delle risorse umane al riscaldamento globale, noi dobbiamo sapere che la runa Dagaz sta portando all'umanità un nuovo giorno luminoso.
Sta per sorgere l'alba di una nuova era, quella che viene chiamata con un termine un po' commerciale, New Age, la Nuova Era, l'Età dell'Acquario.
Al di là dell'aspetto di moda, business e marketing, la Nuova Era è ben delineata nei suoi aspetti principali: ritorno delle antiche conoscenze e tradizioni indoeuropee attraverso le filosofie e discipline orientali, ritorno di una diffusa, spontanea e libera spiritualità e religiosità di stampo pagano, animista e politeista in contrapposizione con la rigidità, il fanatismo e il dogmatismo delle religioni tradizionali rivelate e monoteiste.
Dagaz è il Nuovo Giorno, la Nuova Era, contraddistinta da apertura verso il corpo, il benessere, la sessualità, la natura, le relazioni, la comunicazione globale, l'ecologia, l'ambiente, il risparmio energetico, l'eliminazione di barriere, frontiere divisioni e separazioni tra i sessi, tra i popoli e le nazioni.
La guerra fredda Usa Urss è finita, il muro di Berlino è caduto, l'Europa si è unita e si sta unendo, i regimi totalitari in Spagna, in Grecia, in Yugoslavia sono crollati, Obama è oggi presidente degli Stati Uniti d'America, presto avremo gli Stati Uniti d'Europa e un giorno, ne siamo certi, vedremo ancora un'altra alba, quella degli Stati Uniti del Mondo.
Quel giorno la luce del sole potrà brillare ovunque, ognuno sarà libero di onorare il proprio dio senza essere perseguitato, ognuno sarà libero di sposare chi vuole.
Quello sarà il giorno dell'Illuminazione del Mondo, la Nuova Età dell'Oro.

Tratto da "Runemal, il grande libro delle rune"

N.B. I contenuti dei nostri post sono proprietà di "Runemal, Scuola di Runologia Archetipica". Siete liberi di condividerli ma vi chiediamo di citare la fonte. Grazie.
 

Tags: 

Startup Growth Lite is a free theme, contributed to the Drupal Community by More than Themes.